1751 del 13.07.2018

AMMINISTRAZIONE

Prima nota IVA e contabile

Bilanci

Nuova Console Bilanci

Con il presente rilascio sarà presente la nuova voce di menu Bilanci. Il programma è una console che condivide i parametri per l'elaborazione dei principali bilanci dell'Area Amministrativa, la console Bilanci conterrà le macro voci che corrispondono alle voci menu:

  • "Situazione contabile" funzionalità incluse nella macro voce [Sit. contabile]
  • "Situazione economica/patrimoniale" funzionalità incluse nella macro voce [Sit. econ./patrim.]
  • "Stampa bilancio IV direttiva CEE" funzionalità incluse nella macro voce [Bilancio CEE]
  • "Situazione di bilancio riclassificato" funzionalità incluse nella macro voce [Riclassificato]

 

Cespiti

Anagrafiche cespiti

Anagrafica cespite

Possibilità imputare commessa e progetti nella proposta conti CoAn per ammortamento

In ditte che gestiscono la CoAn, nell’anagrafica cespiti, nella sezione relativa alla contabilità analitica, accedendo alla Proposta conti per ammortamento cespite è ora possibile imputare per ogni coppia CdC/VdS il dato di un Progetto-Sottoprogetto e Commessa-Sottocommessa che verranno poi utilizzati nel momento in cui si genererà l’ammortamento dei cespiti.

NB: Nell’anagrafica cespite esisteva la possibilità d’inserire un unico progetto di testata da associare alla rilevazione di CoAn. Tale possibilità è stata mantenuta ma, nel caso esista nel dettaglio della proposta conti CoAn per quel cespite un’indicazione di Progetto/Commessa, quest’ultima ha la priorità rispetto a quella del progetto imputato in testata.

 

Contabilità generale e IVA

Pima nota IVA e contabile

Situazione economica/patrimoniale

Nuova funzione "Esporta dati verso VL - Bilancio Europeo"

Implementata per la Situazione Economica Patrimoniale la specifica funzione “Esporta dati verso VL – Bilancio Europeo” rivolta alla produzione di tracciati utili all'importazione dei saldi nel software gestionale per professionisti VIALIBERA. Dopo l'elaborazione del bilancio sarà possibile realizzare due file che conterranno i dati anagrafici dell’azienda e i sui saldi esposti secondo una codifica interna trasversale ai bilanci di VIALIBERA.

 

Prima nota IVA e contabile

Bilanci

Note Esporta Dati verso VIALIBERA

Con il rilascio della Console Bilanci è rilasciata per la Situazione Economica Patrimoniale una funzione specifica "Esporta dati verso VL – Bilancio Europeo". Dopo l'elaborazione del bilancio sarà possibile realizzare due file che conterranno i dati anagrafici dell'azienda e i suoi saldi esposti secondo una codifica interna trasversale ai bilanci di VIALIBERA.

 

Movimenti prima nota

Possibilità d'incassare più scadenze proforma nella medesima registrazione

E' ora possibile incassare più scadenze proforma del medesimo documento all'interno della medesima registrazione.

 

Possibilità imputare una data competenza di un singolo giorno

È ora possibile inserire nei movimenti di prima nota come data inizio e fine competenza anche la stessa data.

 

Intrastat

Tabelle

Nomenclatura combinata

Traduzioni in lingua inglese, francese e spagnola

Sono state rilasciate le descrizioni in lingua Inglese, Francese e Spagnola per le nomenclature di beni 2018.

Per integrare gli archivi con le descrizioni in lingua è possibile accedere a "Configurazione e servizi\Startup e flussi operativi\Flussi operativi\Tabelle precaricate" e in "Tabelle generali" procedere all'importazione delle nomenclature di beni e servizi in modalità "inserisci nuovi record".

 

Riclassificazione di bilancio

Piano dei conti e correlazioni

Codici piano dei conti

Nuovo Tipo PdC per la produzione di tracciati VIALIBERA

Implementato un nuovo Tipo PdC "Riclassificato BE - VL". Il nuovo Tipo Pdc è nato con l'esigenza di creare e compilare un codice di riclassificato specifico per la produzione di tracciati utili all'importazione dei saldi nel software gestionale per professionisti VIALIBERA.

 

COMMERCIALE

Blocco assegnazione merce

Console blocco e assegnazione

Conto lavoro attivo

Con il presente rilascio nel programma in oggetto viene implementata la gestione del conto lavoro attivo che tiene conto anche della restituzione di merce.

In questo caso la procedura decurterà il blocco giacenza pari alla quantità restituita allineando i progressivi di magazzino, stessa cosa verrà fatta nel caso in cui si procederà all'eliminazione della restituzione e quindi il totale ripristino del blocco.

Inoltre, l'utente d'ora in avanti avrà la possibilità di gestire il conto lavoro attivo anche direttamente dalla console di blocco generando ordini di produzione e/o bloccando giacenza.

 

Configuratore commerciale

1 - Note generali

Giacenze di magazzino in Ricerca Configurazione

Con il seguente rilascio viene introdotta all’interno del programma “Ricerca configurazioni” la possibilità di visualizzare la giacenza di magazzino di ogni articolo configurato. Nella griglia del terzo quadrante vengono riportate due nuove colonne:

“Giac.Qta1”

“Giac.Qta2”

Entrambe le colonne mostrano la somma delle giacenze di tutti i depositi sia relativa alla quantità UM1 che alla quantità UM2.

Le quantità riportate su entrambe le colonne sopra citate fanno riferimento all’articolo configurato neutro, pertanto al fine di considerare anche le varianti utilizzate nella somma delle giacenze, è stata introdotta la seguente casella di selezione “Esplodi tutte le varianti utilizzate” posta ai piedi della griglia.

Oltre alle due colonne dedicate alla somma ne è stata aggiunta una terza contenente un pulsante tramite il quale è possibile accedere alla nuova finestra di “Dettaglio giacenze”. La finestra è composta in testata da un riquadro contente i dati inerenti l’articolo configurato, la casella di selezione “Esplodi tutte le varianti utilizzate” e una lista di selezione che permette di visualizzare nella griglia sottostante le quantità riferita all’UM1 o UM2. La griglia sottostante riporta gli stessi campi del programma “Interrogazione situazione art-azienda-raggr-dep”, in apertura non tutti sono visibili per default ma possono essere attivati tramite “Gestione layout”.

 

Visualizzazione maggiorazioni da formula per valori di categoria

Con il seguente rilascio viene implementata all'interno del programma "Configuratore commerciale" la possibilità di visualizzare le maggiorazioni dei valori di categoria provenienti da una formula in un vincolo commerciale. L'utente ha la possibilità di visualizzare le colonne dedicate alle maggiorazioni sulla griglia di destra del programma sopracitato, selezionando la casella di selezione 'Mostra maggiorazioni'.

 

Documenti

Gestione

Emissione diretta documenti

Anagrafica progetto

In presenza di licenza progetti base (4089) e di Sprint, con il presente rilascio viene data la possibilità all'utente in emissione diretta documenti di richiamare l'anagrafica progetti del modulo progetti.

 

Eliminazione blocchi filiera fornitore disabilitata in emissione diretta documenti.

Modificato il comportamento in emissione diretta documenti in caso di filiera "Disabilitata" o filiera non definita.

Inizialmente, in caso di inserimento di una filiera "Disabilitata" o di filiera non definita, il programma bloccava l'inserimento della riga e la registrazione dello stesso documento (Vedi note: "Nuova funzionalità attivazioni per filiera", sotto il menù "Commerciale\Magazzino\Controllo provenienza merce\Autorizzazioni per filiera).

Eliminato tale blocco, al fine di uniformare il comportamento a quello stabilito per il programma di "Trasformazione Documenti".

Pertanto, in “Emissione diretta documenti”, se un documento è attivato per la gestione filiere e configurato per eseguire il relativo controllo si avranno i seguenti comportamenti:

Inserendo una riga con codice filiera "Disabilitata", il programma permetterà il salvataggio della riga mostrando il seguente messaggio e, se previsto nella configurazione, verrà effettuato il cambio del codice deposito di riga. In questo caso, sarà possibile effettuare la registrazione del documento con l’eventuale cambio dello stato parametrico, nella testata del documento, così come stabilito in “Modifica parametri per documento”.

Se configurati, il cambio stato come anche l’invio di un evento gestionale, alla registrazione del documento, avverrà se lo stesso contiene almeno una riga "Disabilitata".

Tentando invece il salvataggio di una riga, sulla quale non è stata definita nessuna filiera, il programma mostrerà un messaggio, con il quale l'operatore potrà decidere se continuare o meno la registrazione.

Scegliendo "Si", verrà registrata la riga e il programma si comporterà come se fosse stata definita una filiera "Disabilitata".

Scegliendo "No", invece, il programma non continuerà con il salvataggio della riga, dando la possibilità all'utente di definire una tra le filiere disponibili.

Solo successivamente, permetterà l'eventuale registrazione del documento.

Tutti gli altri comportamenti restano invariati come da note "Nuova funzionalità attivazioni per filiera", sotto il menù "Commerciale\Magazzino\Controllo provenienza merce\Autorizzazioni per filiera).

 

Implementati i controlli sui permessi per inserimento e modifica nel cambio data scadenza\retest dalle funzioni "Mod.scadenza" e "Mod. data retest"

Le funzioni, "Mod.scadenza" e "Mod. data retest", sono soggette ad autorizzazioni mediante il programma “Configurazione e servizi\Permessi e sicurezza\Gestione autorizzazioni”. Tramite le voci “Cambio Scadenza lotto” e “Cambio retest lotto”, si potrà disabilitare l’uso a specifici utenti o gruppi di utenti agendo sul parametro "Abilitazione", oppure, si potrà stabilire per utenti o gruppi di utenti quali sono abilitati all'inserimento e quali alla modifica agendo rispettivamente sui parametri "Inserimento" e "Modifica".

I permessi di "Abilitazione" varranno per tutti i programmi dove le funzioni sono gestibili.

I permessi di "Inserimento" varranno solo se le funzioni vengono utilizzate dalla maschera di movimentazione lotti. Non varranno per l'anagrafica lotto in quanto tali funzioni, per questo programma, non sono mai attive in inserimento ma solo in modifica. E' opportuno precisare che un documento è in inserimento fino a quando non avviene la prima registrazione.

I permessi di "Modifica" varranno sia se le funzioni vengono utilizzate dalla maschera di movimentazione lotti sia dall'anagrafica lotto. Bisogna precisare che un documento è considerato in modifica quando la registrazione è già avvenuta.

Riassumendo:

Quando il documento è in inserimento l'utente per poter variare la data scadenza\retest, tramite le funzioni "Mod.scadenza" e "Mod. data retest", deve avere il permesso di inserimento nelle autorizzazioni per voce di menù.

Quando il documento è in modifica oppure la maschera viene aperta dall'anagrafica dei lotti, l'utente per poter variare la data scadenza\retest tramite le funzioni "Mod.scadenza" e "Mod. data retest" deve avere il permesso di modifica nelle autorizzazioni per voce di menù.

 

Modifica proposta data scadenza lotto per SHL=0

Sulla maschera del dettaglio lotti, quando viene proposta la data di scadenza lotto, se lo shelf life è uguale a zero la data scadenza verrà impostata con una data convenzionale pari a il 01/01/1900 e non più pari alla data di creazione del documento. Inoltre, il campo data scadenza lotto, quando gestita, sarà visibile come campo obbligatorio nella maschera del dettaglio lotti.

 

Nuovi campi per gestione ritenute di acconto

Gestita la possibilità di modificare, a mano, sui documenti i dati relativi alle ritenute di acconto. Sono stati aggiunti, ai campi disponibili da wizard, i seguenti, specifici per le ritenute:

- Totale ritenute documento/Totale ritenute documento in valuta;

- Importo ritenuta di acconto/Importo ritenuta di acconto in valuta (aggiunti anche alla griglia delle scadenze);

- Sbilancio ritenute documento/sbilancio ritenute documento in valuta.

Le modifiche che si effettueranno sui campi indicati saranno sottoposte, nelle eventuali successive modifiche, al controllo da parte del programma (per valori variati manualmente) che ne richiederà la sovrascrittura in sede di ricalcolo.

 

Richiesta nota integrativa per modifica data scadenza lotto dalla funzione "Mod.scadenza"

Se nel programma di configurazione "Console di configurazione conferma con password" sotto il menù "Configurazione e servizi\Permessi e sicurezza\Gestione conferma con password", la configurazione per l'entità "Lotti" è stata prevista per "Aggiornamento" e "Alla modifica di qualsiasi campo", la richiesta di conferma, secondo le modalità definite per il "Tipo richiesta", scatterà anche in modifica data scadenza lotto effettuata dall'apposita funzione "Mod. scadenza", presente nella maschera del dettaglio lotti, cliccando sul pulsante "Cambia".

 

Visualizzazione lettere di intento con residuo azzerato relativo all'anno di emissione del documento

Emettendo un documento che presenta il settaggio relativo alla gestione plafond con l'opzione "Si, somma", quando verrà proposta la form di visualizzazione delle lettere di intento, il programma mostrerà anche le lettere di intento, relative all'anno del documento, che presentano un residuo plafond pari a zero.

Tipicamente, questo settaggio è eseguito sui documenti del tipo Nota Credito, il cui obiettivo è appunto stornare un precedente invio e ricaricare la lettera di intento per l'importo imponibile del documento stesso.

 

Trasformazione documenti

Modificata la tecnica di storno dei progressivi dei documenti di origine.

Modificata la tecnica di storno dei progressivi dei documenti di origine per velocizzare la scrittura del documento.

 

Lotti - Scadenze - Serial Number

Tabelle

Anagrafica lotti

Reso obbligatorio il campo data scadenza lotto sulla maschera dell'anagrafica lotti.

Sulla maschera dell'anagrafica lotti, quando è gestita, la data di scadenza del lotto, il relativo campo risulterà obbligatorio, pertanto, in inserimento manuale di un nuovo lotto, non sarà possibile salvare senza aver indicato una data scadenza lotto.

 

Magazzino

Elaborazione e stampe

Stampa giornale di magazzino

Aggiunti gli Attributi estesi per articolo ai limiti di elaborazione

Aggiunti, ai limiti di elaborazione esistenti, quelli relativi agli Attributi estesi per articolo.

 

Packing List

Elaborazioni

Generazione packing list

Implementazione Nuovo articolo con regole

Con il seguente rilascio viene introdotta, all’interno del programma in oggetto, la nuova funzionalità “Nuovo articolo con regole” che permette l’inserimento di uno o più articoli all’interno del packing list in base ai criteri d’imballo per essi impostati.

La funzionalità sopra descritta richiede che il packing list venga precedentemente registrato, se così non fosse verrà richiesta tale operazione all’apertura della nuova finestra. Gli articoli verranno posizionati all’interno di nuovi colli inseriti nei seguenti gruppi di appartenenza senza apportare modifiche ai colli e righe già presenti nel packing list:

  • Corretti
  • Indeterminati
  • Con resto
  • Errati

È possibile utilizzare la nuova funzionalità tramite gli appositi pulsanti posti nella scheda “Articoli” e nella scheda “Selezione multipla”.

La nuova finestra è caratterizzata in testata da una griglia che contiene gli articoli da inserire all'interno del packing list e nella parte bassa della finestra il pulsante “Registra” per procedere all'elaborazione dei dati.