Provvigioni

Elaborazioni e stampe

Ricalcolo provvigioni

Schedulazione provvigioni

Il programma è stato predisposto al servizio di schedulazione.

La definizione delle attività schedulabili richiede (come per tutti i programmi) l’associazione del parametro di schedulazione al programma.

Tale parametro sarà utilizzato per recuperare le informazioni di lancio necessarie alla corretta esecuzione del programma.

Liquidazione provvigioni

Arricchimento logica di selezione note credito in liquidazione per pagato con inclusione effetti totalmente incassati

Nella liquidazione per pagato esiste la possibilità di richiedere che gli effetti da liquidare vengano considerati tali soltanto nel caso in cui siano stati completamente pagati.

Con questa implementazione si aggiunge alla maschera, nella scheda "Flags e indicatori di selezione", un nuovo flag:

"Escludi note credito se stornano almeno un effetto ancora non chiuso"

La selezione di tale flag, nella liquidazione per pagato con selezione dei soli effetti completamente pagati, determina l'esclusione di eventuali note credito che, anche se completamente pagate, risultano collegate ad effetti che a loro volta non sono tutti chiusi.

In altri termini, se la liquidazione per pagato con il flag di "Maturazione provvigioni solo se documento completamente pagato" selezionato, individua un effetto di tipo nota credito completamente chiuso, con la nuova funzionalità lo include nell'elaborazione soltanto nel caso in cui non esistano effetti da esso stornato che siano ancora parzialmente aperti.

Nel valutare lo stato degli effetti collegati alla nota credito, verranno considerati aperti gli effetti

  • Con stato aperto
  • Con stato chiuso per chiusura effetti ma ancora in portafoglio

In tutti gli altri casi l'effetto collegato alla nota credito verrà considerato chiuso e quindi non costituirà elemento ostativo all'inclusione della nota credito nella liquidazione.

Stampa distinta trimestrale Enasarco

Controllo superamento del massimale

Approfittando dell'attività di introduzione della gestione del "Fisso mensile agente" è stata corretta la gestione della Stampa dell'Enasarco, in particolare il controllo del superamento del massimale Enasarco deve essere eseguito anche se nel periodo in stampa sono stati considerati solo importi derivanti da solo voci aggiuntive, con indicatore "enasarco" abilitato, e nessun importo derivante da liquidazione provvigioni.

Tabelle provvigioni

Anagrafica voci fatture proforma

Gestione del fisso mensile per agente

Al fine di rendere possibile la gestione di un importo di fisso mensile agente, che verrà aggiunto direttamente in fattura proforma al verificarsi della condizione di seguito esposta, è stato aggiunto nella codifica delle voci un campo selezione denominato "Fisso mensile agente". La casella è selezionabile solo quando al campo "Periodicità" viene scelta l'opzione "Mensile".

La voce che identificata come fisso mensile, nel successivo programma "Dettaglio voci fatture proforma" (Commerciale\Provvigioni\Tabelle provvigioni\Dettaglio voci fatture proforma), potrà essere associata a ciascun codice Agente, per ciascun anno, e l'operatore dovrà specificare per ogni singolo mese l'importo fisso che intende riconoscergli. L'importo potrà essere assoggettato a ritenute ed Enasarco a discrezione dell'azienda. Per ogni agente, inoltre, è possibile inserire un solo codice voce, identificato come "Fisso mensile agente".

E' importante sottolineare come il programma utilizzerà l'importo indicato:

1) se nel periodo in stampa non vi sono importi derivanti da liquidazioni, l'importo di fisso mensile viene inserito per intero;

2) se nel periodo in stampa il valore derivante da "liquidazione provvigionale" è inferiore all'importo di fisso mensile del corrispondente periodo liquidato, in fattura proforma verrà inserito l'importo della "voce fisso mensile" per differenza;

3) se nel periodo in stampa il valore derivante da "liquidazione provvigionale" è superiore all'importo di fisso mensile del corrispondente periodo liquidato, in fattura proforma non verrà inserita nessuna voce di fisso mensile.

L'importo del fisso mensile, va specificato per ciascun mese, se la stampa Enasarco viene eseguita trimestralmente, e non mensilmente, il programma utilizzerà la somma dei tre mesi appartenenti al trimestre in stampa per determinare l'importo da inserire/valutare per la fattura proforma.

Sempre in relazione al singolo importo, specificabile nel programma "Dettaglio voci fattura proforma" è stato inserito un campo denominato "Imp. utilizzato", il campo viene automaticamente selezionato dal programma, quando la voce viene considerata nel calcolo della fattura proforma. La voce potrebbe non essere stata inserita, vedi il caso della voce identificativa del "Fisso mensile agente", poiché il delta tra importo di fisso mensile è inferiore all'importo della liquidazione maturata nel medesimo periodo (mese o trimestre), comunque il programma abiliterà il check di selezione. Questo campo vale per tutte le voci, la cancellazione

liq. enasarco trimestrali, tramite il programma "Gestione movimenti Enasarco e Firr" (Commerciale\Provvigioni\Elaborazioni e stampe\Gestione movimenti Enasarco e Firr), automaticamente deselezionerà anche i corrispondenti campi "Imp. utilizzati" entrati nella liquidazione eliminata.