Login

Gli ordini dei clienti

Raccogliere gli ordini dai clienti può sembrare parte semplice della gestione aziendale. Cosa c’è di difficile? Prendo il catalogo, vado dal mio cliente, o mando un agente, raccolgo l’ordine e lo porto in azienda, dove qualcuno si arma di santa pazienza e lo inserisce nel gestionale. Questa è una di quelle situazioni in cui si manifesta il famoso “ho sempre fatto così”.

Partiamo dai cataloghi. Ho visto rappresentanti portarsi appresso volumi mastodontici e, non me ne vogliano, non proprio in ottime condizioni. È normale, è come quando andavamo a scuola, il libro era bello e ordinato la prima settimana, quando giuravamo a noi stessi che sarebbe rimasto così per tutto l’anno. Poi si strappa un pezzetto di copertina, si fa un orecchia ad una pagina, si prende un appunto a penna, e il libro, o, nel nostro caso, il catalogo non è più in condizioni presentabili. Senza contare che i cataloghi cartacei vanno ristampati ad ogni aggiornamento, che è una bella spesa.

Andiamo avanti: i listini. Ho visto gli stessi rappresentanti sudare freddo alla richiesta di un prezzo.

I listini non sono uguali per tutti i clienti, quindi occorre estrarre il secondo maxi volume e trovare il minuscolo codice prodotto sul listino del cliente. Decisamente poco pratico.

L’ordine raccolto poi va mandato all’azienda e inserito in un gestionale, o in una tabella, e va processato. L’inserimento manuale dei dati, che può sembrare banale, richiede un numero enorme di ore e può portare, ovviamente, a commettere degli errori.

I risparmi di tempo e la mancanza di errori sono i risultati più immediati dell'utilizzo della tecnologia.

Ma Mario, il commerciale, è andato dal tal cliente? Gli ha fatto vedere quel nuovo prodotto? Che sconto gli ha fatto? A nessuno è dato sapere. Forse c’è una mail, cercala. Proviamo insieme un altro modo?

Diamo a Mario-il-commerciale un iPad, con installata la App iCommerce, fatta apposta per il potenziamento della forza vendita. Su sul iPad adesso Mario ha tutto quello che gli serve per andare dai suoi clienti. Attraverso una funzione specifica, Mario può organizzare il suo giro visite in base all’area, in modo da ottimizzare i tempi. Tutti i clienti vengono inseriti in iCommerce che li geolocalizza. Per ogni cliente viene segnalato se non viene visitato da tempo, se ha degli insoluti o se tutto va bene.

A questo punto Mario va dal cliente, mostra il catalogo digitale aggiornato dei prodotti, completo di listino collegato e aggiornato con le giacenze di magazzino. Direttamente dal catalogo può fare l’ordine. Non appena ci sarà una connessione internet disponibile, basterà sincronizzare la App per far sì che l’ordine venga inviato al gestionale aziendale. Non dover inserire gli ordini a mano è sicuramente un enorme risparmio di tempo, e denaro, ma vuol dire soprattutto eliminare il rischio di commettere errori, magari Mario scrive in modo poco leggibile.

I risparmi di tempo e la mancanza di errori sono i risultati più immediati dell’utilizzo di un nuovo modo di fare, della tecnologia al posto del “ho sempre fatto così”. Non sono di sicuro gli unici: lo scambio costante di informazioni tra la forza vendita e l’azienda, la pianificazione strategica, l’immagine più accattivante che potete dare dei vostri prodotti, sono la chiave di volta verso una migliore cura dei vostri clienti e un miglior uso del vostro tempo.